Yellow peeling

Lo yellow peel (il cui nome deriva dal colore giallo zafferano del composto) è un peeling composto dall’associazione di una serie di sostanze:  acido retinoico, acido fitico, acido azelaico, acido cogico, bisabololo, Vitamina C stabilizzata e acido salicilico.

Le indicazioni comprendono molteplici patologie cutanee; in particolar modo risulta molto efficace come depigmentante nel trattamento di “macchie” di diversa natura (gravidanza, contraccettivi orali, terapie fotosensibilizzanti sistemiche e topiche, pigmentazioni post-peeling o post laserterapia, etc), nel fotoinvecchiamento (photoaging) e nell’acne in fase attiva.

Lo schema di trattamento prevede schemi differenti a seconda dell’indicazione clinica e del risultato che si vuole ottenere. Questo peeling richiede la disponibilità di alcune ore per il trattamento e, sebbene ben tollerato, comporta una esfoliazione cutanea a partire dal 3°-4° giorno che si conclude in genere in 7 giorni. Il trattamento, se necessario, si può ripetere dopo 3-4 settimane e può essere effettuato anche su pelli sensibili.

 

Image 008